Quantcast

Ciani: pensare alle persone e non solo a buche

Roma – “Mi candido perché il centrosinistra ha bisogno di una coalizione e credo che bisogna portare un apporto anche dalla parte di quel pezzo di società che si riconosce nell’associazionismo. Sento tanto parlare di opere e progetti e meno di persone.”

“Noi rimettiamo al centro la persona e le politiche di prossimità. Vogliamo rilanciare Roma che è una città universele. Se continuano a parlare solo di buche non riusciamo a guardare al di là del nostro naso”. Così Paolo Ciani, candidato alle primarie del centrosinistra per Roma, al termine della firma della Carta d’intenti alla presenza di tutti gli altri candidati.