Quantcast

Cinema America, Anica: nostra trasparenza dimostrata da mail e carte

Più informazioni su

Roma – “Abbiamo preso visione della caotica e sconclusionata diffusione di vecchie email prive di intestazione, delle disinformazioni e dei resoconti di incontri avvenuti due anni fa che nulla hanno a che vedere con il contesto attuale da parte del presidente del ‘Piccolo America’. In realta’ vi si conferma la trasparenza e la corretta condotta di Anica. A parte la diffusione di testi a noi sconosciuti o apocrifi, l’unica evidenza che scaturisce da email private di soggetti da noi non conosciuti indica ‘la grande notizia’ del supporto di Anica all’Associazione Piccolo America.”

“Per il resto, si tratta di alcune delle note che hanno portato agli accordi resi pubblici, sia nel 2018, che nel 2019. Per quest’anno 2020 non ci sono state richieste di incontri, ne’ confronti, ne’ tantomeno – ovviamente – dinieghi di alcun tipo. È un’irresponsabile e incomprensibile campagna di diffamazione in questo momento drammatico per il Cinema italiano. Ci stiamo mpegnando per comprenderne le autentiche ragioni”. Cosi’ Anica in una nota.

Più informazioni su