Cisl Lazio: ordinanza turni Taxi, toppa peggiore del buco

Più informazioni su

Roma – “Con il pretesto di una situazione sanitaria particolarmente difficile, l’assessorato alla citta’ in movimento di Roma Capitale genera in pochi giorni la terza ordinanza relativa ai turni taxi”. È quanto dichiara Alessandro Atzeni di Fit-Cisl Lazio aggiungendo che “purtroppo, anche questa volta non si centra l’obiettivo ma, anzi, si mette una toppa che e’ peggio del buco.”

“Si riduce, infatti, al 25% la flotta taxi nei weekend, facendo affidamento su teorici ed irrilevanti turni di rinforzo caratterizzati dal principio della priorita’ di servizio.”

“Noi crediamo di non allontanarci troppo dalla realta’ ritenendo che la soluzione migliore, sin dai primi giorni di ottobre, sarebbe dovuta essere un 50% di organico nei giorni feriali ed un 33% di organico il sabato e nei giorni festivi.”

“Sfortunatamente, gli effetti negativi dei continui cambiamenti dei turni, forse maldestramente consigliati da qualcuno in camera caritatis, sono sotto gli occhi di tutti e probabilmente si ripercuoteranno sull’equilibrio domanda e offerta del servizio taxi.”

“Speriamo solo che in futuro- conclude la nota- si adottino soluzioni piu’ semplici ed efficaci, invece di complicare la vita agli operatori con abbondanti pagine colme di macchinosi ed infruttuosi criteri di servizio”.

Più informazioni su