Quantcast

Cisl Roma: al via progetto formativo per giovani foto

Più informazioni su

Roma – “Riparte con slancio la formazione in casa Cisl e riparte dagli under 35 con i protagonisti del Coordinamento giovani provenienti da tutte le categorie del sindacato.”

“Sono loro, infatti, i destinatari del progetto formativo ‘Lavorare in gruppo, lavorare per progetto’ organizzato dalla Cisl Roma Capitale Rieti in collaborazione con il Centro Studi di Firenze, per sviluppare nel gruppo dei giovani sindacalisti le competenze necessarie sia per rendere efficaci le strategie di rappresentanza sindacale tra i giovani lavoratori, sia per strutturare politiche a favore degli interessi giovanili nel mercato del lavoro, nella società, intercettando i bisogni di partecipazione e di impegno sociale in ambiti come la cultura, l’ambiente, i diritti allo studio, l’inclusione sociale”. Così in un comunicato la Cisl Roma Capitale Rieti.

La prima delle due giornate formative si svolgerà domani 25 novembre, presso la Sala ‘Fulvio Fenocchio’ della Cisl di via Mario Crescimbeni a Roma; prossimo appuntamento, il 12 gennaio 2022.

“La complessità del ruolo e dei compiti affidati alla figura del sindacalista sono in continuo divenire, così come sta repentinamente cambiando il mondo del lavoro. Per questo abbiamo davanti a noi obiettivi sfidanti, difficili ma anche entusiasmanti: chi meglio di un giovane può cogliere tutte le complessità di un mondo del lavoro che sta cambiando radicalmente”, sottolinea Carlo Costantini, segretario generale della Cisl Roma Capitale Rieti.

“Abbiamo di fronte una tale complessità, storica sociale economica, che per primi dobbiamo essere consapevoli degli strumenti e delle risorse che abbiamo per poter rispondere con efficacia e tempestività.”

“Attualmente i giovani rappresentano la parte più preziosa del patrimonio ‘umano’ del nostro sindacato: sono il nostro futuro e, attraverso la formazione, vogliamo dare loro tutte le chiavi necessarie per affrontare con competenza un ruolo sempre più multidisciplinare come quello del sindacalista 4.0.”

“Sapersi muovere in una quotidianità sempre più complessa, interagire con le persone, con le istituzioni ma anche sulle piattaforme social richiede competenze complesse: dal saper lavorare in gruppo al creare e gestire, con leadership ed equilibrio, una vasta rete di relazioni umane e istituzionali, senza tralasciare focus mirati alla comunicazione, la gestione dei ruoli, della leadership e dei conflitti.”

“I docenti sono i relatori Enzo Marrafino e Giacomo Di Pasquale, insieme a Francesca Pistone animatrice del Gruppo Giovani. Nel percorso formativo della Cisl sarà fondamentale sviluppare non solo la teoria ma anche la pratica, con la messa a punto di progetti concreti da esportare e realizzare nei diversi settori, dal green al sociale, dalla cultura allo studio.”

“Concretezza dell’azione e capacità di fare rete anche fuori dagli ambiti classici del lavoro e del sindacato sono le sfide più ambiziose per chi, da giovane sindacalista, ha l’ambizione e il desiderio di fare sindacato tra e per i giovani”.

Più informazioni su