RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Cisl: su caos Sant’Andrea dove sono Regione e Comune?

Più informazioni su

Roma – Lavoratori e pazienti da giorni ostaggio del traffico. Cure sanitarie di fatto impedite dal caos viabilita’. Pronto soccorso irraggiungibile. E il percorso di salute diventa un’infernale transumanza tra appuntamenti che saltano ed emergenze negate. Tutto questo nell’incredibile testimonianza di un cittadino che percorre a piedi il serpentone di auto che bloccano di fatto l’unico accesso all’Ospedale Sant’Andrea, tra macchine perennemente in coda e persone costrette a camminare lungo il raccordo. Senza nessuno a regolare il traffico, persino il trasporto sangue deve andare contromano.

E se dovesse passare un’ambulanza? E’ la scena di un calvario quotidiano che da giorni affligge gli operatori sanitari e i cittadini della Capitale. Per la Cisl Fp Lazio si tratta di una situazione inaccettabile. Dov’e’ la Regione Lazio? E il Comune di Roma? Si puo’ lasciare bloccato l’accesso a uno dei piu’ importanti ospedali della Capitale? E il Commissario straordinario tace? Lo sa che questa condizione non fa altro che aumentare la rabbia e la frustrazione dei pazienti? E lo sa quale disagio devono sopportare i “suoi” dipendenti per andare a lavoro? La risposta la continuiamo a chiedere oggi, ma lavoratori e cittadini la pretendono giustamente da giorni. Cosi’ in un comunicato la Cisl FP Roma e Lazio.

Più informazioni su