Quantcast

Città Metropolitana Roma, accordo con Tribunale Minori per Archivio origini

Roma – La Città metropolitana continua a valorizzare e curare il grande patrimonio documentale che costituisce l’Archivio, con una preziosa sezione relativa ai secoli precedenti, che di per sé rappresenta un intrinseco valore storico, e una più recente, relativa al periodo in cui il Brefotrofio fu amministrato dalla Provincia di Roma, che arriva al 2002.

È attuale, quindi, la necessità, il bisogno e il diritto di tante cittadine e cittadini di ricostruire la propria storia familiare e ritrovare così le proprie origini. Per questo Città metropolitana di Roma, ha organizzato un convegno per far emergere come, nel quadro delle attuali norme, sia nata la collaborazione con il Tribunale per i Minorenni di Roma, che lo rendono un modello esportabile in altre realtà.

Per quanto la Città metropolitana abbia sotto tanti aspetti subito un cambiamento istituzionale che ne ha ridotto l’efficacia diretta e quindi ha mutato la percezione complessiva che di questo ente hanno i cittadini, grazie alle sue professionalità e competenze non ha mai smesso di svolgere le proprie funzioni, dando continuità alla valorizzazione e alla cura del proprio patrimonio e della sua storia; e l’archivio ne è un esempio fondamentale. Così in un comunicato la Città metropolitana di Roma Capitale.