Cittadinanzattiva: con Omceo per monitorare situazione test sierologici

Roma – “Centro che vai, tariffa che trovi. Cosi’ potremmo sintetizzare la vicenda dei costi dei test sierologici nel Lazio. La Regione Lazio con la delibera che individua quali sono i Centri che fanno i test ha sostanzialmente dato una ‘patente’ a questi centri. Ma cio’ non puo’ autorizzare nessuno a approfittare della situazione. Le segnalazioni raccolte da Cittadinanzattiva Lazio in questi pochi giorni testimoniano di una differenza di prezzi rilevante. Siamo arrivati a avere una segnalazione di un centro a Roma zona Montesacro di 80 euro per test sierologico.”

“Non e’ possibile che i Centri, non tutti, abbiano interpretato il documento della Regione come un’autorizzazione a fare come si vuole. Dal punto di vista operativo chiediamo ai cittadini di segnalare all’Ordine dei Medici di Roma e a Cittadinanzattiva Lazio (pitroma.ca@gmail.com; cittadinanzattiva.lazio@gmail.com) difformita’ di prezzo. Da parte nostra con l’Ordine dei Medici apriremo un confronto dialettico con la Regione Lazio per attivare monitoraggi, verifiche e controlli capillari sui Centri. Non e’ esclusa infine la possibilita’ di coinvolgere in azioni di verifica altri soggetti al fine di verificare la correttezza, la liceita’ e la qualita’ degli interventi messi in atto”. Lo scrive in una nota Cittadinanzattiva Lazio.