Quantcast

Civica, Celli: antidoto a movida violenta è cultura

Roma – “Fenomeni di movida violenta purtroppo si sono registrati anche nella nostra città e a causa del lungo lockdown sono un fenomeno preoccupante da tenere in massima considerazione. Il lavoro puntuale delle istituzioni deputate al controllo e alla sicurezza dei nostri giovani è stato garantito al meglio.”

“Ma uno sforzo maggiore del Comune poteva essere fatto, immaginando il lento ritorno alla normalità anche come occasione di incontro in manifestazioni ed eventi culturali per i giovani.”

“Mi auguro che dalla prossima settimana ci siano iniziative, in piena sicurezza, in grado di far vivere piazze e quartieri con un’offerta culturale che sia un’alternativa al ritrovo spontaneo in strada.”

“Del resto il bando triennale dell’estate romana, approvato lo scorso anno, prevede iniziative culturali dall’1 giugno. La presenza culturale dell’istituzione cittadina è un’occasione più che importante di confronto e di crescita personale e di gruppo. Ma a parte il cantiere al Circo Massimo per l’Opera non vedo altri preparativi in città.”

“Mi auguro non ci siano ritardi né impedimenti, magari dovuti all’ennesimo cambio di assessore in Giunta, perché quest’anno, con le vaccinazioni ben avviate, la ritrovata socialità avrà un forte significato per tutti e la cultura un ruolo fondamentale nel non disperdere voglia di incontrarsi ed energie dei giovani”. Così su facebook la capogruppo al Comune di Roma della Lista Civica Rtr, Svetlana Celli.