Quantcast

Civica Raggi, De Santis: Calenda toglie poltrona Giubileo a Italia Viva e Renziani se la prendono con Raggi

Roma – “Italia Viva ha semplicemente mangiato la foglia dopo aver appreso che il suo esponente in Assemblea Capitolina, Valerio Casini, non sarebbe stato eletto alla guida della Commissione Giubileo 2025. Da qui la contestazione postuma creata ‘ad arte’ sull’elezione di Virginia Raggi alla presidenza della Commissione Expo 2030.”

“Come riferito da Calenda, certamente ben informato sulle dinamiche interne di Azione e Italia Viva in Campidoglio e quindi credibile nelle sue esternazioni, se Casini fosse stato eletto al posto di Nanni nella Commissione Giubileo 2025, i membri di Italia Viva avrebbero votato Virginia Raggi ‘de corsa e con dichiarazioni d’amore’.”

“L’attacco alla Raggi, dunque, è solo una puerile strumentalizzazione dei renziani che provano maldestramente a screditare e delegittimare le scelte democratiche degli alleati capitolini di Azione e, di conseguenza, l’elezione dell’ex Sindaca alla guida della Commissione Expo 2030.”

“A Nobili o Renzi e ai loro compagni di partito non resta che ‘leccarsi le ferite’ e prendere atto che la mancata elezione dei loro rappresentanti alla presidenza delle due Commissioni in oggetto è forse figlia del riconoscimento della loro incompetenza e incapacità, dal momento che lo stesso Calenda gli ha preferito qualcun altro”. Così in un comunicato il presidente del Gruppo Capitolino Lista Civica Virginia Raggi – Ecologia e Innovazione Antonio De Santis. (Agenzia Dire)