Quantcast

Civitavecchia, Musolino: chiediamo piano risanamento al Ministero

Roma – “Entro il 30 aprile dobbiamo approvare due documenti finanziari decisivi: il rendiconto consuntivo del 2020 che presenta un disavanzo di 5 milioni di euro e il bilancio di previsione del 2021 che ha a oggi un disavanzo di circa 4 milioni di euro. L’Autorita’ portuale, dunque, registra un buco di bilancio corrispondente a circa 9 milioni di euro.”

“Questa situazione paralizza la vita dell’ente. Per questo chiediamo al ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, al comitato di gestione e al collegio dei revisori un piano di risanamento per poter garantire ai porti di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta una stabilita’ finanziaria e delle prospettive di futuro”. Cosi’ Pino Musolino, presidente dell’Autorita’ di Sistema portuale del Mar Tirreno Centro-Settentrionale, intervenuto questa mattina ai lavori della Commissione Trasporti della Regione Lazio.

“Il nostro sistema portuale- ha sottolineato Musolino- ha sofferto piu’ di altri enti a causa della crisi pandemica. Tuttavia occorre puntualizzare che l’Autorita’ viene da una situazione di instabilita’ finanziaria che dura da diversi anni e la pandemia e’ stata la spada di Damocle. Nel 2020 c’e’ stato un ulteriore calo drastico delle entrate per via dell’assenza di turismo, in quanto il nostro porto vive grazie al mercato crocieristico.”

“Chiediamo, dunque, che venga messo in piedi una volta per tutte un piano strategico che garantisca stabilita’ finanziaria ed economica con dei punti ben precisi: la riorganizzazione del personale, la ristrutturazione dei debiti e dei crediti e la revisione del budget. Solo cosi’ l’Autorita’ potra’ avere un futuro”.

“La Regione Lazio ci ha dato una mano in questo anno drammatico, garantendo risorse che ci hanno consentito di erogare contributi e ristori a favore del personale. Di fatto i problemi si manifestano al momento dell’erogazione che viene rallentata a causa della mancanza dei decreti ministeriali attuativi.”

“Ringrazio la Regione e chiedo di continuare a supportarci dal punto di vista tecnico e politico”, ha concluso. La Commissione regionale si riunira’ lunedi’ prossimo per consentire all’assessore ai Lavori pubblici Alessandri, di effettuare un intervento maggiormente dettagliato sulla situazione dell’Autorita’ di Sistema portuale del Mar Tirreno Centro-Settentrionale.