Cna Roma, DI Niola: imprese preoccupate, assenza candidati stupisce

Roma – “Da tanti anni, non solo negli ultimi cinque, Roma non e’ stata amministrata in modo consono. Siamo a febbraio e i candidati, a parte Carlo Calenda e la sindaca Raggi, non ci sono. Le imprese romane non vivono bene questa situazione.”

“La Cna di Roma e’ disponibile a confrontarsi con tutti, ma vorrebbe trovare qualcuno con cui confrontarsi, considerando che siamo la piu’ grande realta’ presente in questa citta’ per quanto riguarda l’economia diffusa.”

“Siamo davvero stupiti che non ci sia stata ancora una decisione in questo senso, abbiamo la bruttissima sensazione che Roma sia vissuta dalla politica come una realta’ di risulta rispetto alle dinamiche nazionali, per cui siccome non hai trovato un posto nel Governo, allora forse ti candidi su Roma.”

“Questo sinceramente per una Capitale e’ davvero qualcosa di brutto”. Lo dice Stefano Di Niola, segretario della Cna di Roma, in una intervista all’agenzia Dire.

“Chiunque verra’ a fare il sindaco di Roma- aggiunge- dovra’ avere una caratteristica: una fortissima trazione nel livello locale, ma anche la possibilita’ di relazionarsi con le istituzioni nazionali, perche’ Roma e’ la Capitale d’Italia ed e’ ridotta molto male.”

“In ogni caso, il sindaco di Roma dovrebbe avere caratteristiche diverse rispetto al sindaco di altre citta’. Il sindaco di Parigi, per esempio, siede nel Consiglio dei ministri, un segnale di attenzione forte che oggi non vediamo su Roma. La citta’ lasciata cosi’ allo sbando e’ veramente un’occasione sprecata per il Paese”.