RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Codacons: chiediamo sanzione per tuffo Pallotta in fontana

Di seguito la nota emessa dal Codacons. "Non è la prima volta che bagni inopportuni da parte di vip nelle fontane della capitale diventano oggetto di sanzioni da parte dell'amministrazione.

Codacons: non abbiamo fatto richiesta per fede calcistica

Roma – Di seguito la nota emessa dal Codacons. “Non è la prima volta che bagni inopportuni da parte di vip nelle fontane della capitale diventano oggetto di sanzioni da parte dell’amministrazione. Già nel 2001 la nostra associazione fece elevare una multa nei confronti della cantante della Spice Girls, Geri Halliwell. Nel corso di una esibizione televisiva in Piazza di Spagna, infatti, l’artista si gettò nella fontana storica della Barcaccia. Inevitabile il giorno seguente la nostra denuncia che portò ad una sanzione nei confronti dell’ex Spice Girls”.

“Non facciamo sconti a nessuno e non esiste alcun motivo per cui il presidente della Roma Pallotta può liberamente nuotare nelle fontane storiche della Capitale. Mentre un turista qualsiasi, se solo si bagna il viso e si rinfresca con le stesse acque, rischia multe salatissime- afferma il Codacons-. Per tale motivo e non certo per fede calcistica (pochi mesi abbiamo denunciato alla magistratura la Lazio per la squallida vicenda degli adesivi antisemiti con l’immagine di Anna Frank) abbiamo inviato oggi al sindaco Raggi e alla Polizia municipale la richiesta di sanzione nei confronti di James Pallotta. Faremo lo stesso con qualsiasi altro personaggio pubblico che si renda protagonista di violazioni delle norme sui beni architettonici e monumentali”.