Quantcast

Coldiretti: al Colosseo botticelle fiorite per rilanciare florovivaismo

Roma – Botticelle fiorite domani al Colosseo per lanciare un messaggio di ripartenza del settore florovivaistico, che è stato tra i più colpiti dalla crisi determinata dalla pandemia. L’invito di Coldiretti Lazio è quello di scegliere piante e fiori Made in Italy.

Un appuntamento che si inserisce nell’ambito della mobilitazione nazionale di domani “Ripartiamo con un fiore”, promossa da Coldiretti, in collaborazione con AFFI, Associazione Floricoltori e Fioristi Italiani, nel pieno rispetto delle misure di sicurezza anti Covid.

Domani gondole e botticelle, piazze e porti, fontane e statue, ponti e mulini delle principali città italiane si trasformeranno in giardini, con le artistiche composizioni di fiori e fronde dei vivaisti italiani, pronti a sostenere la ripresa post pandemia con il ritorno di matrimoni, eventi e cerimonie, cene tra gli amici e amori estivi senza l’obbligo della mascherina.

Da nord a sud lungo l’intera Penisola la bellezza dei fiori Made in Italy, accoglierà cittadini e turisti, così come accadrà al Colosseo, dove le botticelle fiorite accompagneranno chi vorrà farsi selfie tra i meravigliosi fiori che le adorneranno, nei principali luoghi di attrazione del centro storico tra via dei Fori Imperiali, piazza di Spagna e piazza del Popolo, per tornare poi nuovamente al Colosseo.

Le composizioni floreali per l’iniziativa “Ripartiamo con un fiore” sono un segnale di speranza per sostenere il ritorno alla vita di comunità nelle piazze, dei musei, dei luoghi di cultura e arte, dopo l’isolamento imposto dal Covid con garofani, gerbere, lilium, achillee, limonium, solidago, statici, lisianthus, aspidistre, aralie, monstere, ruscus e gerbere coltivate in Italia. Nell’occasione sarà diffuso lo studio Coldiretti sul “Il ritorno dei fiori nelle case e nei giardini degli italiani nel tempo della pandemia”.