RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Colombini: problema inquinamento non si risolve solo con stop auto

Roma – “La decisione del Comune di Roma, relativa all’odierno blocco del traffico, che impedisce la circolazione anche degli ultimi modelli della auto diesel, alimenta un clima di allarmismo tra i lavoratori ed i cittadini che e’ ben lontano dall’idea di darsi una strategia per l’ambiente”.

“L’inquinamento climatico, specialmente nelle grandi citta’, e’ un problema grave e ricorrente che occorre affrontare in maniera seria, non solo con i blocchi del traffico. Il potenziamento e l’affidabilita’ del sistema di trasporto pubblico dovrebbe rappresentare la priorita’ per garantire ai lavoratori e ai cittadini la necessaria mobilita’ quotidiana, mentre sono anni che ne notiamo un continuo degrado”.

“Le incertezze sulla prosecuzione dei lavori delle linee di metropolitana sono l’esatto contrario di una strategia. Non e’ comunque scaricando l’onere solo sui trasporti privati che si risolve il problema. Ci sarebbe molto da lavorare sul patrimonio edilizio, anch’esso responsabile di una bella fetta di inquinamento, e su molte altre questioni che incidono sul miglioramento dell’ambiente. Non vorremmo che tali allarmismi si ripetano di nuovo, aggravati dalla grande disomogeneita’ tra normative di vario livello fino ad arrivare ai diversi approcci delle singole citta’”.

“Per la Cisl la strategia con cui affrontate le problematiche ambientali si basa sulla cosiddetta Just transition, per questo da anni sollecitiamo un confronto approfondito che tenga conto dei diversi aspetti del problema, a cominciare dagli impatti occupazionali e industriali che ogni decisione comporta”. Cosi’ in un comunicato il Segretario confederale della Cisl, Angelo Colombini.