Quantcast

Colosimo: Dpcm Conte e ordinanza Zingaretti in contrasto su mascherine

Roma – “Il nuovo DPCM del Governo e la direttiva di Zingaretti sulle mascherine sono tra loro incompatibili: da un parte il Governo dice che i cittadini non dovranno portare la mascherina all’aperto nei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi; dall’altra il provvedimento della Regione Lazio dice che la mascherina va portata sempre e ovunque: secondo lo Zingaretti-pensiero un cittadino che va al mare a prendere il sole deve farlo obbligatoriamente con la mascherina.”

“Ma c’e’ di piu’: il Governo specifica che sono esenti dall’obbligo di mascherina all’aperto coloro i quali svolgono attivita’ sportiva, mentre sono obbligati quelli che invece fanno attivita’ motoria; Zingaretti invece stabilisce che siano esentati dall’obbligo di mascherina quelli che fanno attivita’ sportiva e quelli che fanno attivita’ motoria.”

“E’ bene precisare che secondo l’OMS attivita’ motoria e’ tutto cio’ che si fa quando non si sta a riposo: camminare e’ attivita’ motoria, per cui secondo la Regione Lazio chi cammina puo’ non portare la mascherina mentre per il Governo si’.”

“Questa e’ la dimostrazione plastica dei pastrocchi fatti da Conte e da Zingaretti, due campioni di sciatteria amministrativa capaci solo di ingenerare confusione tra i cittadini. Zingaretti faccia chiarezza: nel Lazio valgono le regole del Governo o quelle della Regione Lazio?”. È quanto dichiara il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Chiara Colosimo.