Confartigianato: no a Ztl in centro, uccide il commercio

Roma – “Siamo francamente stupiti della decisione dell’Amministrazione capitolina di riaccendere i varchi della Ztl in centro. Se la ragione di quei varchi e’ impedire l’afflusso delle auto in centro per un problema di mobilita’, vorremmo ricordare alla Sindaca che tantissimi romani continueranno a stare in smart working e che mancano i turisti, dunque non immaginiamo un traffico tale da giustificare lo stop alle auto in centro.”

“Non solo. Non ci risulta che siano stati messi in campo piu’ mezzi publici per arrivare in centro e anzi, questi stessi dovranno viaggiare per via del Covid con un numero limitato di posti disponibili al loro interno. Gli spostamenti andrebbero incentivati in questo momento di massima emergenza, cosi’ invece si destinano alla morte migliaia di attivita’ commerciali che hanno riaperto con grandi sforzi e non hanno una minima prospettiva futura. Chiediamo alla Sindaca di fare dietrofront e di ascoltare le istanze delle associazioni di categoria che sono unite in questa battaglia”. Cosi’ in una nota Andrea Rotondo, Presidente Confartigianato Roma.