Quantcast

Confesercenti, Pica: con aumento prezzi ristoranti Roma rischia di perdere 1 mln

Roma – “L’aumento medio dei prezzi nel settore ortofrutticolo, causato in parte dal caro energia, rischiano di produrre effetti negativi per i cittadini e la filiera. I costi maggiorati dal latte alle rosette, ma che riguardano anche le verdure e la carne, non costituiscono solo una spesa maggiore per le famiglie romane ma infliggono anche una battuta d’arresto alla filiera agroalimentare di Roma e del Lazio.”

“Salendo i costi per chi produce, aumenteranno anche i prezzi per il consumatore finale. Il rischio è che vi possano essere perdite per i ristoranti della Capitale, una scia che potrebbe comprimere gli incassi facendo perdere al comparto ristorativo circa 1 milione di euro in questo primo fine settimana.”

“E questo arriva proprio in un momento in cui vi è una lieve ripresa del settore, trainato anche dalla tradizionale ottobrata romana che porta i cittadini a vivere di più il centro storico o magari fare una passeggiata fuori porta nella zona dei laghi o dei Castelli romani”. E’ quanto dichiara in una nota Claudio Pica, presidente della Fiepet-Confesercenti di Roma e Lazio. (Agenzia Dire)