Quantcast

Confesercenti, Pica: garantire raccolta per bar e ristoranti

Roma – “In quest’ultimo weekend abbiamo ricevuto numerose segnalazioni dai nostri associati circa il ritardo da parte dell’Ama per la raccolta dei rifiuti davanti ai ristoranti. In alcuni casi non ci sono i cassonetti di fronte alle location e laddove sono installati non vengono ritirati per tempo.”

“Tale disservizio oltre a creare danni al decoro in città, e d’immagine nel centro storico, provoca anche disagi ai ristoratori – in particolare per lo smaltimento dell’umido e del vetro – ai clienti e ai residenti.”

“Ci preoccupa quindi che la raccolta sia già andata in tilt quando da domani inizierà la stagione delle riaperture con la possibilità per bar e ristoranti di riaprire – finalmente – anche all’interno sia per consumare un pasto che per prendere un caffè al bancone.”

“Al fine di evitare che la situazione rifiuti diventi un’emergenza anche per il segmento della ristorazione, come Fiepet-Confesercenti sensibilizziamo la sindaca Raggi e i vertici dell’Ama nel garantire agli esercenti e alle attività di ristorazione massima attenzione per la raccolta dei rifiuti presso i locali”. Così in un comunicato Claudio Pica, presidente della Fiepet-Confesercenti di Roma e Lazio.