Quantcast

Confesercenti, Pica: se Raggi non sospende Ztl sarà -25% incassi

Roma – “Ribadiamo alla sindaca Raggi la sospensione della Ztl o al massimo l’apertura della zona a traffico limitato alle ore 12 e per due settimane. Una scelta virtuosa che aiuterebbe le attività del centro storico, in particolare il comparto della ristorazione, che tutt’ora soffrono di una ripresa economica che ancora oggi si fa attendere.”

“E’ necessario utilizzare anche il prossimo mese per sostenere gli esercenti, già colpiti dall’emergenza Covid e dall’assenza di turismo che pesa maggiormente nelle città d’arte come Roma, i cui segnali non sono affatto positivi come ricordato in questi giorni da Assohotel, secondo cui il 50% degli hotel chiusi e circa 6mila posti di lavoro a rischio.”

“Ricadute negative, quindi, anche per bar, ristoranti, streetfood, gelaterie e pizzerie al taglio che senza la sospensione delal Ztl a settembre perderanno il 25% degli incassi. Ci appelliamo, pertanto, al buon senso della sindaca. Raggi abbia a cuore il Pil della Capitale, che produce ricchezza e dà occupazione”. Così in un comunicato Claudio Pica, presidente della Fiepet-Confesercenti di Roma e Lazio.