Consiglieri Lazio: su impianto Tarquinia fake news da esponenti destra

Più informazioni su

Roma – “Le polemiche assurde, pretestuose e strumentali di queste ultime ore riguardanti la convocazione della conferenza di servizi chiamata ad esprimere una valutazione di impatto ambientale sulla proposta di realizzazione di un termovalorizzatore nel comune di Tarquinia, hanno dell’inverosimile. Chiunque sia in buonafede sa che, dinanzi una simile richiesta progettuale, e’ obbligatorio per gli uffici regionali convocare tale conferenza.”

“Cio’ detto ribadiamo che il Piano Regionale dei rifiuti, ora in discussione in commissione, e comunque anche quello in vigore, nega ogni possibilita’ di realizzazione di nuovi termovalorizzatori. In tal senso pubblicamente, anche in occasione di incontri con i sindaci e i comitati del territorio, si e’ espresso lo stesso assessore Valeriani. Dunque, di cosa vanno cianciando gli esponenti della destra? Si tratta, ad essere buoni, di un modo indegno di intorbidire le acque e di far circolare una palese ‘fake news’.”

“Infine ci domandiamo fino a che punto sia sostenibile la doppiezza della Lega e dei suoi sindaci, massimi sostenitori dei termovalorizzatori nei palazzi romani e, allo stesso tempo, capipopolo contro gli stessi sui territori. Non c’e’ limite all’impunitá”. Lo dichiarano i consiglieri Blasi, Califano, De Paolis, Minnucci, Panunzi, Porrello e Tidei. Devid Porrello consigliere M5S e Vicepresidente del Consiglio Regionale del Lazio.

Più informazioni su