RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

CONSIGLIO LAZIO, MOZIONE A SOSTEGNO BIBLIOTECA PONTE DI NONA

Più informazioni su


Votata all’unanimità. Seduta aggiornata a giovedì 26 aprile

Il Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Mario Abbruzzese, ha approvato all’unanimità la mozione n. 121 a sostegno all’attività della Biblioteca del Casale Ponte di Nona, l’unica in Europa ad essere stata creata e gestita, fuori dalle carceri, da un gruppo di detenuti ed ex detenuti. Una meritoria attività portata avanti a partire dal 2004 dall’associazione culturale “Papillon-Rebibbia”, anche grazie a finanziamenti regionali.

 

Finanziamenti la cui erogazione rischia di non tenere il passo con le esigenze economiche legate alle quotidiane iniziative della Biblioteca, che svolge una rilevante funzione socio/culturale e persino ludica per il quartiere Nuova Ponte di Nona e per tutti quelli limitrofi, avendo inserito a sue spese, a ridosso della propria sede, un piccolo parco giochi e delle piscine esterne, di cui i cittadini usufruiscono gratuitamente.

 

“Tutta l’attività svolta dalla Papillon a Nuova Ponte di Nona è finalizzata a prestare un vero e proprio servizio culturale, sociale e ludico ai cittadini di ogni età che abitano in questo grande quadrante della periferia romana – ha spiegato il primo firmatario della mozione, Ivano Peduzzi – Tuttavia, negli ultimi cinque anni, essa non ha mai goduto di nessun sostegno economico da parte della Regione Lazio”.

“Considerato il pur lodevole impegno dell’attuale Assessore alla Cultura, che si sostanzia nell’idea di partecipazione ad un futuro bando regionale – ha argomentato Peduzzi – anche nella favorevole ipotesi di affermazione di un progetto presentato in quella occasione dalla Papillon, i primi benefici economici non potrebbe vedersi prima della prossima estate, ossia troppo tardi per evitare una brusca interruzione delle attività per mancanza di fondi”.

 

Per questo motivo, il Consiglio regionale ha impegnato il presidente della Giunta e l’assessore al Bilancio “ad intervenire urgentemente per evitare la morte ‘per disinteresse istituzionale’ della Biblioteca del Casale Ponte di Nona”.

 

La mozione, sottoscritta inizialmente dai consiglieri di opposizione Berardo, Celli, Maruccio, Nobile, Peduzzi, Rodano, Rossodivita, è stata sostenuta in Aula anche da rappresentanti della maggioranza (sono intervenuti i consiglieri Colosimo e Carlino), ricevendo un sostegno unanime. Alla discussione ha partecipato, per la Giunta, l’assessore Cangemi.
Dopo l’approvazione della mozione, la seduta è stata aggiornata a giovedì 26 aprile 2012, alle ore 11.30.

Si riprenderà dall’esame della proposta di legge n.35/2010 relativa al “Piano regionale in favore di soggetti affetti da malattia di Alzheimer-Perusini ed altre forma di demenza”. 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.