Quantcast

Conte: Manovra, tasse aumentano a banche e giganti web non ai cittadini

Più informazioni su

Roma – Se la pressione fiscale si attestera’ al “42,4%” questo “non significa che stiamo aumentando la pressione fiscale sui cittadini”. Lo dice il premier Giuseppe Conte nella conferenza stampa di fine anno.

C’e’ un aumento della tassazione “sulle banche che non potranno dedurre il 10% sulle perdite l’anno prossimo; sulle assicurazioni; c’e’ la web tax per i giganti del web e mettiamo piu’ tasse alle imprese del gioco d’azzardo. Questo porta a un aumento nel saldo finale”. “Per i cittadini la tassazione l’abbiamo alleggerita e questa e’ la politica economica e sociale che non ci e’ stato affatto dettata da Bruxelles, ma abbiamo negoziato duramente per poterla portare a termine”.

C’e’ stata “un’opera redistributiva come deve fare un governo, operando delle scelte e privilegiano alcune categorie sociali rispetto ad altre”, conclude Conte.

Più informazioni su