Corbucci: scelta ideologica far pagare strisce blu

Roma – “Nel pieno della pandemia di Covid-19 e all’avvio della fase due dell’emergenza, il Comune di Roma guidato da Virginia Raggi ha deciso di far tornare a pagamento i parcheggi, colpendo direttamente quei cittadini che proprio oggi torneranno a lavoro utilizzando l’auto privata. Bene ha fatto il gruppo del Partito Democratico in Campidoglio a presentare una mozione per ripristinare la gratuita’ della sosta sulle strisce blu per tutto il mese di maggio”. Cosi’, in una nota, Riccardo Corbucci, coordinatore della segreteria del Partito Democratico di Roma.

“Quella dei grillini e’ una decisione assurda motivata da una spinta ideologica e integralista, spiegata sui social dall’ideologo grillino in Campidoglio Enrico Stefa’no con la volonta’ del Comune di voler spingere i cittadini all’uso della bicicletta e del monopattino elettrico. Una scelta compiuta mentre si contingentano al contempo gli accessi ai mezzi pubblici. Far pagare una tassa ai romani che devono muoversi in auto, quando questo e’ anche il mezzo piu’ sicuro per la salute di chi deve spostarsi e per mantenere il distanziamento sociale, manifesta la volonta’ della giunta Raggi di non voler aiutare i cittadini, ma al contrario di usare l’emergenza per portare avanti quei dogmi ideologi di cui in questi quattro anni si erano perse le tracce. Bene faranno le associazioni dei consumatori- conclude- ad impugnare questa decisione. I cittadini romani nel prossimo mese saranno penalizzati rispetto a quelli di Milano e Torino”.