Coronavirus, Borrelli presenta i dati del 30 marzo

Roma – “Da ieri registriamo 1.648 nuovi contagi, un dato fortemente più basso rispetto al trend degli ultimi giorni, che porta il totale degli attualmente positivi a 75.528. Di questi, i pazienti in terapia intensiva con supporto respiratorio sono 3.981. Nelle ultime 24 ore abbiamo avuto purtroppo 812 decessi, motivo per cui il totale delle persone scomparse da inizio epidemia è salito a 11.591. Da ieri abbiamo avuto anche 1.590 persone guarite, il dato più alto mai registrato, che porta il totale delle guarigioni a 14.620”.

“Voglio sottolineare che chi è positivo ed esce di casa ha un comportamento da non tenere e che mette a repentaglio la sicurezza dei connazionali, bisogna evitare il contagio. Inoltre, avrà anche conseguenze penali molto importanti. Sono 6.550 le persone denunciate ieri per violazione della quarantena. Sul contro corrente della Protezione Civile sono stati raccolti oltre 63 milioni di euro per far fronte all’emergenza”. Queste le parole di Angelo Borrelli, capo della Protezione Civile, durante la conferenza odierna sul Coronavirus in Italia.