Coronavirus, giovedì 1 ottobre: sono 265 i nuovi casi nel Lazio. La mappa delle Asl

Roma – “Su oltre 11 mila tamponi oggi nel Lazio si registrano 265 casi – di questi 151 a Roma – con 5 decessi e 65 guariti. Bisogna mantenere alta l’attenzione soprattutto nel rispetto del distanziamento sociale.”

“La gran parte dei casi sono legati al mancato rispetto dell’uso della mascherina e del distanziamento. Fare attenzione soprattutto alle cerimonie, feste e a tutto cio’ che porta ad una abbassamento dei livelli di attenzione. Il valore RT stimato questa settimana e’ 1.09”.

“Nella Asl Roma 1 sono 59 i casi e di questi 33 sono con link familiare o contatto di un caso gia’ noto. Si registrano tre decessi.”

“Nella Asl Roma 2 sono 69 casi e tra questi 17 sono i contatti di casi gia’ noti e isolati, quattro i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale.”

“Nella Asl Roma 3 sono 23 i casi e si tratta di due casi di rientro dalla Croazia, quindici i contatti di casi gia’ noti e isolati. Si registra un decesso.”

“Nella Asl Roma 4 sono 27 i casi e si tratta di un caso con link dalla Sardegna, ventiquattro i contatti di casi gia’ noti e isolati e due sono i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione.”

“Nella Asl Roma 5 sono 23 i casi e si tratta di cinque casi con link ad un battesimo dove e’ in corso l’indagine epidemiologica e otto i contatti di casi gia’ noti e isolati.”

“Nella Asl Roma 6 sono 24 i casi e si tratta di un caso con link dall’Albania. Diciotto i contatti di casi gia’ noti e isolati.”

“Nelle province si registrano 48 casi e un decesso. Nella Asl di Latina sono ventiquattro i casi e si tratta di due casi con link dalla Lombardia, uno dall’Etiopia, quattro dal Trentino, uno dalla Spagna e uno dalla Tunisia. Un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione. Si registra un decesso.”

“Nella Asl di Frosinone si registrano quindici casi e si tratta di dodici contatti di casi gia’ noti e isolati e tre individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Asl di Viterbo si registrano sette casi e si tratta di due casi con link dall’Albania, uno dall’Austria e tre sono i contatti di casi gia’ noti e isolati. Nella Asl di Rieti sono due i casi e si tratta di contatti di casi gia’ noti e isolati.”