Coronavirus, giovedì 17 settembre: sono 181 i nuovi casi nel Lazio. La mappa delle Asl

Roma – “Su quasi 10mila tamponi oggi nel Lazio si registrano 181 casi – di questi 131 sono a Roma – e due decessi. Il valore RT e’ a 0.54, una valutazione di bassa diffusione. Nella Asl Roma 1 sono 50 i casi nelle ultime 24h e di questi sei sono casi di rientro, quattro con link dalla Sardegna, uno dalla Puglia e uno dalla Romania. Ventidue sono i casi con link familiare o contatto di un caso gia’ noto e isolato”, spiega D’Amato.

“Nella Asl Roma 2 sono 76 i casi e tra questi quattordici i casi di rientro, uno con link dalla Sardegna, quattro dal Bangladesh, due dall’Ecuador, uno dall’Egitto, uno dall’Inghilterra e nove con link alla comunita’ del Peru’. Quindici sono contatti di casi gia’ noti e isolati. Due i casi con link a stabile via del Caravaggio dove e’ in corso l’indagine epidemiologica. Nella Asl Roma 3 sono 5 i casi e si tratta di contatti di casi gia’ noti e isolati.”

“Nella Asl Roma 4 sono 5 i casi e si tratta di contatti di casi gia’ noti e isolati. Nella Asl Roma 5 sono 9 i casi e si tratta di un caso di rientro dall’Abruzzo, due casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione e quattro sono contatti di casi gia’ noti e isolati. Nella Asl Roma 6 sono 7 e si tratta di due casi di rientro uno con link dalla Sardegna e uno dalla Repubblica Dominicana. Due sono i contatti di casi gia’ noti e isolati e due casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale”.

“Nelle province si registrano 29 casi e zero decessi- conclude D’Amato-. Nella Asl di Latina sono quindici i casi e si tratta di un caso di rientro dalla Sicilia, tre hanno un link al cluster del mercato ittico dove e’ in corso l’indagine epidemiologica. Nella Asl di Frosinone si registrano due casi e si tratta di un caso individuato in accesso al pronto soccorso. Nella Asl di Rieti si registrano otto casi e si tratta di contatti di casi gia’ noti e isolati. Nella Asl di Viterbo si registrano quattro casi e si tratta di un contatto di caso gia’ noto e isolato e tre casi hanno un link familiare tra loro”.