Corrado: Cotral deve assicurare a studenti corse adeguate

Roma – “L’offerta Cotral, soprattutto per gli studenti dell’area metropolitana di Roma, sembra non essere sufficiente a soddisfare le esigenze di spostamento, sia per quanto riguarda il numero di bus che per capienza garantita. Soprattutto nelle fasce orarie di punta, che coincidono con l’entrata e l’uscita da scuola l’affollamento dei mezzi mette a serio rischio il contenimento epidemiologico.”

“Da qui, l’interrogazione al Presidente Zingaretti e all’assessoree alla Mobilita’, Alessandri, per chiedere quali siano le misure che Cotral ha adottato per riprogrammare ed implementare i servizi di trasporto, anche a seguito del documento sui Servizi aggiuntivi della Tpl della Regione Lazio, stilato dal Tavolo di Coordinamento per il raccordo degli orari delle attivita’ didattiche e del trasporto pubblico locale, che si e’ riunito in Prefettura. Cosi’ in una nota Valentina Corrado, consigliera M5S alla Regione Lazio.

“Nel Lazio ci sono circa 80mila studenti che si spostano per raggiungere le scuole e di questi 45mila si trovano nell’Area metropolitana di Roma, le segnalazioni giunte da diversi Comuni rilevano come non sempre venga rispettata la soglia massima di capienza pari al 50%, prevista dal DPCM del 3 dicembre scorso, nonostante lo scenario previsionale tracciato da Cotral che ha stimato i potenziali fruitori dei mezzi a partire dal 7 gennaio 2021, data in cui si e’ ripartiti con la didattica in presenza.”

“Ho chiesto all’Assessore Alessandri, che in Aula ha illustrato a grandi linee il piano della Regione Lazio per il potenziamento delle corse destinate agli studenti, di trasmetterci un quadro piu’ dettagliato rispetto ai sei bacini coperti da Cotral, in modo da avere maggiori particolari ed esaminare, con numeri alla mano, dove sussistono le criticita’, considerato che ci sono ancora linee scoperte.”

“Dobbiamo fare in modo che ai nostri ragazzi, gia’ fortemente penalizzati dalle misure restrittive della pandemia che hanno investito la scuola, venga garantita, negli spostamenti da e per i plessi scolastici, la piena tutela della salute e una maggiore copertura che assicuri tempi di attesa dei mezzi adeguati alle necessita’ e agli orari di ingresso e di uscita, per non trasformare il tragitto in un’odissea quotidiana”, ha concluso Corrado.