Corrotti a Capriccioli: Provincia Roma non è parcheggio per immigrati

Roma – “Come ho gia’ denunciato nei giorni scorsi quando circolava gia’ l’ipotesi di positivita’ al Covid-19 da parte di un rom nella Capitale, non possiamo permettere che i centri di accoglienza diventino zone franche a controlli e regole da seguire, sia per la salute dei cittadini sia per il sacrificio enorme che stanno facendo in questi giorni per contrastare il contagio. Un Comune gia’ fortemente provato come quello di Nettuno non puo’ ospitare 50 immigrati in piena crisi emergenziale, se il consigliere di +Europa Alessandro Capriccioli preferisce pensare ai comuni del litorale come parcheggi per immigrati in quarantena non conosce i sacrifici che i residenti stanno facendo giorno dopo giorno e la volonta’ di non voler ospitare tale numero di immigrati nulla a che vedere con l’odio e il razzismo di cui viene etichettata la maggioranza comunale”. Cosi’ in una nota Laura Corrotti, consigliere Lega Regione Lazio.