Corrotti: da Regione Lazio nulla per famiglie

Roma – “Dalla Giunta a sostegno delle famiglie laziali non e’ ancora arrivato nulla. Si annunciano 43 milioni, di cui pero’ 21 erano gia’ stati previsti mesi fa nel Piano sociale regionale e altri 22 solo per le famiglie con redditi sotto i 7.000 euro. Questo e’ totalmente insufficiente. Tagliare fuori l’opposizione dalle scelte di contrasto alla crisi da Covid-19 vuol dire, in questo caso, non ascoltare le richieste delle famiglie laziali e non dare loro un contributo per il mutuo per la prima casa o magari un sostegno per i bambini – dai 6 a 15 anni – per l’acquisto dell’attrezzatura tecnologica necessaria alle attivita’ di didattica a distanza”. Cosi’ in una nota Laura Corrotti, consigliere Lega Regione Lazio.

“Nulla e’ stato previsto per sostenere le mancate entrate dovute alla sospensione dei servizi educativi nei nidi e per gli studenti universitari residenti nel Lazio che non siano, a oggi, fuori corso o per gli abbonamenti del trasporto pubblico che gli stessi hanno gia’ comprato di cui non potranno usufruire in questo periodo di emergenza sanitaria: sarebbe magari opportuno prevedere una proroga della scadenza di validita’. Inoltre- aggiunge- e’ stata annunciata nei giorni scorsi la sospensione del bollo auto fino al 30 giugno ma ancora nulla per tutte le altre tasse locali che molte famiglie dovranno sostenere, come l’Eco tassa, la tassa concessione, l’Irap e l’addizionale Irpef. Su questi temi pretendiamo che la Giunta ci ascolti senza ulteriori prevaricazioni”.