Quantcast

Corviale rinasce, pronti Miglio Verde e otto nuove case al Serpentone foto

Più informazioni su

Roma – È stato chiamato “il piu’ grande programma di riqualificazione urbana di Roma”. Parliamo della trasformazione di tutto il quarto piano del “serpentone” di Corviale, dove entro pochi anni saranno realizzate 104 case popolari al posto di una grande area occupata illegalmente.

Un intervento di 22 milioni finanziato dalla Regione Lazio, che prevede anche la trasformazione della facciata dello stesso livello del palazzo con la realizzazione di un “miglio verde”, una grata moderna ed elegante per dare anche un nuovo aspetto all’edificio.
Quest’oggi il cantiere e’ stato presentato alla stampa dall’assessore all’Urbanistica della Regione Lazio, Massimiliano Valeriani, che al termine della visita ha anche consegnato ad una famiglia le chiavi del primo alloggio del nuovo pacchetto di 8 appartamenti gia’ pronti all’uso. Case che seguono i 12 alloggi gia’ assegnati i mesi scorsi e che diventeranno 104 entro 4 anni.

Gia’ visibile anche il “miglio verde”, in bella vista su tutto il quarto piano del primo blocco, guardando verso nord, del lungo edificio simbolo di Corviale.

“Oggi- ha spiegato Valeriani- consegniamo altri otto appartamenti di questo intervento che riguarda tutto il quarto piano di Corviale, per tutta la lunghezza dell’edificio. Avevamo iniziato mesi fa con le prime 12 unita’ e oggi ne consegniamo altre otto. Entro il 2021 saranno 50 su un totale dei 104 previsti”.

“Questo sul quarto piano- ha aggiunto Valeriani- e’ l’intervento al Corviale per eccellenza. Sugli altri piani, infatti, sono previsti lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria di carattere pluriennale. Qui, invece, si trasforma un intero piano nato per ospitare locali commerciali che non ci sono mai stati. Al loro posto negli anni si era creata una situazione promiscua che oggi non ci sara’ piu’ perche’ tutto il piano sara’ trasformato interamente in abitazioni”.

“La Regione Lazio- ha aggiunto Valeriani- ha messo 22 milioni per questo recupero a cui se ne devono aggiungere altri dieci per le aree verdi sottostanti e i vialetti. Il ‘miglio verde’ e’ gia’ in parte visibile e sembra dare un tocco naturalistico che ridisegna tutto lo skyline del Corviale, molto suggestivo la sera”.

Innovativo il sistema di assegnazione delle nuove case. “Queste famiglie hanno tutte diritto- ha concluso l’assessore- ma nello specifico abbiamo iniziato con Corviale un esperimento importante: utilizzare una norma regionale per dare un’alternativa temporanea a chi si trova dentro un’occupazione illegale, fare l’intervento che serve e, piano piano, restituire il patrimonio alle persone. Usiamo questa norma un po’ da per tutto, come anche a Tor Sapienza. Crediamo sia un passo in avanti di civilta’”.

I lavori su Corviale “dureranno 4 anni e non 5 come previsto inizialmente”, ha aggiunto il direttore dell’Ater Andrea Napolitano nel corso della visita, che poi ha ricordato “gli altri interventi in corso sul patrimonio di competenza che di fatto risultano essere il piu’ grande progetto di rigenerazione urbana mai realizzato in citta’”: 100 milioni regionali spalmati su decine di cantieri (15 quelli gia’ in corso), da Pietralata a Casal Bruciato fino a Primavalle, Tor Sapienza, Torre Maura, Quadraro, Tufello, Tor Bella Monaca, Garbatella, Tor Vergata, Quarticciolo, Torre Gaia, Tiburtino III, Laurentino 38, Villaggio Breda e Prenestino.

Più informazioni su