Quantcast

Corviale, Zingaretti consegna nove appartamenti Ater: cantiere green d’Europa

Roma – “Corviale, da quartiere problematico e dimenticato dalle istituzioni, è oggi fra i più grandi cantieri edilizi della green economy in Europa”. Così Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, alla cerimonia di consegna di nove nuovi appartamenti Ater nel quartiere della periferia sud-ovest della capitale.

Ad oggi sono 38 i nuovi alloggi assegnati con il progetto di riqualificazione del quarto piano del ‘Serpentone’, e si prevede di arrivare a 50 entro l’anno.

Nel programma di rigenerazione urbana di Corviale, il più grande mai realizzato a Roma, la Regione ha investito oltre 20 milioni di euro, che hanno permesso all’Ater di bandire due grandi progetti per ristrutturare il quarto piano e riqualificare il piano terra del complesso di edilizia residenziale pubblica.

In particolare, con 10,5 milioni di euro si stanno demolendo i manufatti abusivi al quarto piano frutto delle occupazioni degli anni ’80 per realizzarvi 103 nuovi appartamenti e trasformarlo nel ‘chilometro verde’ che ormai sta visivamente prendendo forma.

“Oggi non avviene solo la consegna di nuovi appartamenti, perché tutta l’area è coinvolta in un processo di rigenerazione urbana- ha spiegato Zingaretti- con gli investimenti green si stanno creando infatti nuovi spazi verdi, nuove forme di produzione di energia, si rifaranno tutte le facciate, la coibentazione e gli ascensori.”

“Come in altre case Ater a Roma, si sta intervendo per migliorare la qualità della vita delle persone. Non ci credeva nessuno, ma la buona amministrazione, la buona volontà e l’ascolto dei cittadini la stanno facendo diventare una realtà concreta, e mi auguro che crei fiducia nelle persone”.

“Questo grande cantiere dimostra che a Roma è possibile rispettare il cronoprogramma- ha aggiunto Massimiliano Valeriani, assessore regionale alle Politiche Abitative- stiamo scommettendo sulla riqualificazione, per fare in modo che questo esperimento diventi un esempio virtuoso per tutta la città”. (Agenzia Dire)