Quantcast

Cotral, Faisa Cisal: sottovalutate questioni essenziali, pronti a sciopero

Roma – “Con disinteresse ed immobilismo il Cotral ha sottovalutato ed inutilmente perso tempo in merito a questioni vitali per l’Azienda, i lavoratori e gli utenti. Faisa Cisal ha, da tempo, sottoposto ai vertici aziendali una serie di questioni vitali per i dipendenti di Cotral e con importanti ricadute anche sui viaggiatori, a partire dai pullman pieni.”

“La nostra vertenza, però, non ha prodotto i risultati sperati. L’Azienda, anziché utilizzare questo tempo per cercare di risolvere i problemi, ha preferito procrastinare discussioni e soluzioni. Faisa Cisal, con grande senso di responsabilità, fino ad oggi ha atteso, evitando ogni forma di lotta. Oggi, però, è venuto il momento di dire basta.”

“I dipendenti, e sopratutto i conducenti, non possono pagare il conto delle mancate scelte aziendali così come i viaggiatori non possono subirne le conseguenze.”

“Al tempo stesso lavoratori ed utenti non possono essere gli unici a far fronte agli interventi necessari per il risanamento aziendale. Per questo motivo Faisa Cisal proclamerà a breve, nel rispetto dei tempi di legge, una prima azione di sciopero”. Così in un comunicato Luciano Colacchi, segretario provinciale Faisa Cisal Roma-Lazio. (Agenzia Dire)