Quantcast

Crimi: non potrò essere presente ma mio cuore è a Brescia

PIAZZA DELLA LOGGIA. CRIMI: CON IL CUORE A BRESCIA / FOTO

Roma – “Oggi a Brescia si commemora la strage di Piazza della Loggia, avvenuta il 28 maggio 1974. Anche quest’anno non potro’ essere presente alle celebrazioni, e me ne dolgo.
Chiedo scusa ai miei concittadini, ma sono impegnato a Roma e devo seguire i lavori delle commissioni riunite sul decreto Sblocca Cantieri, per la parte relativa alla ricostruzione post sisma. Nel pomeriggio il provvedimento deve andare in aula al Senato per l’approvazione definitiva ed e’ necessario lavorare fino all’ultimo secondo utile per produrre un buon testo, che sia risolutivo ed efficace per i tanti cittadini che attendono. Ma con il cuore sono a Brescia, in quella piazza, dove 45 anni fa un attentato terroristico di matrice fascista spezzava le vite di otto incolpevoli vittime, che stavano manifestando liberamente insieme ad altre migliaia di persone”. Lo scrive su facebook il sottosegretario Vito Crimi.

“Da 45 anni Brescia- aggiunge-, i bresciani e l’Italia intera ricorda quello strazio. Vogliamo ricordare, dobbiamo farlo. Lo dobbiamo non solo a chi non c’e’ piu’, alle vittime, ai loro familiari e a chi e’ sopravvissuto. Lo dobbiamo a tutti coloro che fino ad oggi hanno manifestato liberamente il proprio pensiero, e a tutti coloro che potranno farlo in futuro. Usare la violenza per spegnere una voce e la sua liberta’ di parola e’ un atto disumano, inqualificabile, da condannare sempre, in ogni tempo e luogo”.