RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Cucunato: assessore Lalli chieda scusa per paragone Torrino-Mezzocammino a “ghetto”

Roma – “L’Assessore Carmela Lalli del IX Municipio tramite Facebook, salvo poi cancellare il post, ci ha fatto sapere – scatenando l’ira e la preoccupazione dei Comitati e Associazioni di Quartiere – di Torrino- Mezzocammino di non essere interessata a garantire un plesso scolastico nel quartiere né di procedere alla revisione degli ambiti scolastici. Al di là delle sue discutibili argomentazioni sono le espressioni offensive usate che lasciano allibito e sconcertati. L’assessore ai Diritti alla scuola deve chiedere scusa dopo essersi indebitamente schierata per il dimensionamento scolastico di Mezzocammino ricredendosi subito dopo per tale soluzione. Ma quello che non lasciamo passare è l’espressione “ghetto” riferita alla possibilità di avere un Istituto comprensivo nel quartiere”.

“La delocalizzazione fatta così non funziona”, non si capisce come sia preferibile che gli studenti siano costretti a frequentare scuole fuori dal quartiere difficilmente raggiungibili con i mezzi pubblici e in zone estremamente trafficate affermano il comitato di quartiere in una nota. L’Assessore deve chiedere scusa a tutti i cittadini di Mezzocammino per le dichiarazioni fatte, sostiene Piero Cucunato Consigliere municipale di Forza Italia e coordinatore nel IX Municipio, spero che questo non complichi l’iter in atto votato in consiglio municipale, voluto dal sottoscritto da anni. Mi auguro che presto si risolva il problema e sia finalmente istituito ciò che si è votato. Serve migliorare la mobilità, rendere l’attività didattica ancora più qualificata e creare un’identità di comunità, come primo elemento in quartiere giovane e in crescita demografica che non può assolutamente essere etichettato come “ghetto” da nessuno sopratutto da chi dovrebbe rappresentare le istituzioni .” conclude Cucunato consigliere municipale e capogruppo di Forza Italia del IX Municipio