D’Amato: con coinvolgimento medici selezione anziani per vaccino

Roma – “Come Regione ci muoviamo, come le altre, all’interno del piano strategico nazionale approvato il 12 dicembre e rilasciato dalla Conferenza Stato-Regioni il 17 dello stesso mese, e ci tengo a precisarlo – ha detto l’assessore alla sanita’ della Regione Lazio Alessio D’Amato – al fine di far capire a tutti i cittadini come il Lazio si muovera’ in queste ore sul piano vaccino”.

Nell’ambito della presentazione del piano vaccini della Regione Lazio, l’assessore interviene per rispondere ad alcune domande, tra cui i criteri di somministrazione del vaccino tra gli anziani: “la popolazione anziana, nella fase successiva all’attuale, verra’ reclutata attraverso diverse modalita’, a fronte di circa 600mila persone over 70.”

“Coinvolgeremo anche i loro medici di medicina generale, andremo presso il domicilio con le Uscar, presso le Rsa e le case di riposto per sommministrare il farmaco”. Cosi’ l’assessore D’Amato, rispondendo alle varie domande nel corso della presentazione online del piano vaccini della Regione Lazio, presso il Consiglio regionale.