Quantcast

D’Amato: da giovedì prenotazioni vaccino per super fragili, poi fascia 78-79 anni

Roma – “Questa settimana sara’ importante per la campagna vaccinale. Giovedi’ apriremo le prenotazioni online anche alla categoria dei super fragili. Questa categoria avra’ tre canali di accesso: attraverso le strutture dove sono in carico o fanno terapie, attraverso la prenotazione online che avverra’ a partire da giovedi’, e la terza tramite i medici di medicina generale che potranno eseguire le vaccinazioni ai soggetti vulnerabili che sono loro assistiti. È una platea che va attenzionata in maniera molto importante e avere piu’ canali di accesso per noi e’ dirimente”. Cosi’ Alessio D’Amato, assessore alla Sanita’ della Regione Lazio, intervento questa mattina a margine della campagna di tamponi molecolari promossi dall’Universita’ Sapienza di Roma e dal Policlinico Umberto I.

“In settimana partira’ anche l’iniziativa dei cosiddetti caregiver per le persone fragili, ovvero coloro che non possono essere vaccinati o per motivi d’eta’ (sotto i 16 anni) o per particolari condizioni cliniche. Si procedera’ a vaccinare o i genitori o i genitori e i caregiven- ha aggiunto D’amato- Venerdi’ 5 partiremo con la fascia di eta’ 79 e 78 anni perche’ intendiamo procedere velocemente secondo le fasce d’eta’”.

“C’e’ preoccupazione per la riduzione che c’e’ stata annunciata del vaccino Astrazeneca di 30.000 dosi nella settimana del 6- ha spiegato- stiamo lavorando a insieme alla struttura commissariale affinche’ si possa scongiurare questa diminuzione Ogni diminuzione rallenta la campagna vaccinale. Noi abbiamo bisogno di correre e di correre piu’ velocemente delle varianti”.

Infine, sulla possibilita’ di somministrare solo una dose di vaccino e rimandare la seconda dose, D’Amato ha precisato: “Ci adeguiamo alle decisioni che verranno assunte a livello scientifico e ministeriale. Al momento stiamo prenotando la prima e la seconda dose perche’ le disposizioni consentono questo. Nel momento in cui verranno modificate ci atterremo alle modifiche. Al momento prenotiamo prima e seconda dose a 21 giorni per Pfizer, a 28 giorni per Moderna e a 78 giorni per Astrazeneca”.