D’Amato: se vaccino AstraZeneca avrà ok, procederemo più veloci

Roma – “Il lavoro di somministrazione verso le persone anziane ipotizziamo possa essere compiuto tra febbraio e marzo, in attesa che vengano approvati anche altri vaccini, a rinforzare l’azione di inoculazione e potenziare la potenza di fuoco della macchina che abbiamo messo in moto.”

“E’ notizia di poche ore fa che il governo britannico ha approvato il vaccino di AstraZeneca che, ricordiamo, si conserva tra 2 e 8 gradi come il vaccino antinfluenzale, quindi di piu’ facile somministrazione.”

“Avere a disposizione vaccini che possano essere facilmente gestiti ampia notevolmente il denominatore dei vaccinati e di farlo con maggior rapidita’”. Cosi’ l’assessore alla sanita’ della Regione Lazio Alessio D’Amato, rispondendo alle domande nel corso della presentazione online del piano vaccini della Regione Lazio, presso il Consiglio regionale.