D’Amato: vaccino Sputnik? Non è importante area provenienza ma sicurezza

Roma – “Sullo Sputnik l’Istituto Spallanzani ha condotto uno studio ulteriore, dopo quello di ‘Lancet’, in cui si conferma la validita’ del vaccino russo.”

“Noi abbiamo sempre detto che non ci interessa l’area di provenienza, ma di avere un vaccino o piu’ vaccini che siano certi, sicuri, efficaci e soprattutto disponibili in quantitativi necessari alla campagna vaccinale”. Cosi’ l’assessore alla Sanita’ della Regione Lazio, Alessio D’Amato, interpellato dai giornalisti sul tema oggi a margine di una manifestazione organizzata dall’Ordine dei medici di Roma per celebrare i colleghi scomparsi nell’esercizio della professione.