RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

D’Angelis: Roma, il rischio idrogeologico esiste

"Faccio un appello a tutti, perché non c'e' niente di peggio che assuefarsi al peggio"

D’Angelis: Faccio un appello a tutti, perché non c’e’ niente di peggio che assuefarsi al peggio

Roma – Erasmo D’Angelis, segretario generale dell’Autorità di distretto idrografico dell’Italia Centrale, ha rilasciato alcune dichiarazioni. Lo ha fatto presentando il primo ‘Rapporto sul rischio idrogeologico – Alluvioni, frane, cavità e acque sotterranee di Roma Capitale’.  All’interno della Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei ministri.

“I problemi di Roma sono problemi cronici e strutturali. Non si affrontano inseguendo le emergenze. Ora la piena, ora la voragine, ora il crollo, ora le buche. E poi facendo sempre la conta dei danni. Serve avere una visione strategica e fare regia tra tutte le istituzioni, al di la’ delle beghe politiche. Dallo Stato al Campidoglio, dai Municipi alle associazioni, i problemi sono di tutti. E tutti abbiamo l’obbligo di rimboccarci le maniche e fare uscire Roma da questa condizione. Entrando in una stagione di prevenzione e manutenzione ordinaria”.

“Faccio un appello a tutti, perché non c’e’ niente di peggio che assuefarsi al peggio”.