RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

De Priamo: delibera Raggi su gioco azzardo tardiva e lacunosa

Di seguito la nota del capogruppo di FdI in Campidoglio, Andrea De Priamo. "Riteniamo che l'Ordinanza firmata oggi dalla sindaca di Roma, che disciplina gli orari di funzionamento degli apparecchi da gioco con vincita in denaro, sia un provvedimento tardivo

De Priamo:  Come al solito i grillini s’incagliano da soli

Roma – Di seguito la nota del capogruppo di FdI in Campidoglio, Andrea De Priamo. “Riteniamo che l’Ordinanza firmata oggi dalla sindaca di Roma, che disciplina gli orari di funzionamento degli apparecchi da gioco con vincita in denaro, sia un provvedimento tardivo – come sottolineato da una nostra recente interrogazione-. Lacunoso in alcuni aspetti. Ci sembra manchino, infatti, tutte quelle attenzioni che fanno da corollario ad un quadro che regolamenti la lotta alla ludopatia. Ci riferiamo, in particolare, alla premialità attraverso sgravi fiscali per gli esercenti che rimuovono o rinunciano ad installare le macchinette. Così come le avvertenze sui rischi all’azzardo da inserire nelle sale. Nonché l’autotest per i consumatori. Sono assenti, quindi, proprio questi elementi innovativi. Che Fratelli d’Italia, invece, aveva integrato in una delibera che i 5 Stelle hanno pensato bene di bocciare in Aula. Se da una parte la delibera della Raggi risulta insufficiente, dall’altra l’ipotesi da parte dell’associazione degli operatori del gioco lecito di impugnare il provvedimento del Campidoglio, perché a loro avviso ‘metterebbe a rischio la tutela dei giocatori’, espone l’Amministrazione ad un doppio flop. Come al solito i grillini s’incagliano da soli e fanno emergere, anche sul provvedimento per le sale slot, tutta la loro inadeguatezza”.