RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

De Priamo (FDI): Bagno Altare della Patria, multe non bastano

Roma – “I cartelli che riportano i divieti sono praticamente invisibili, le multe rimangono deterrente all’acqua di rose e gli agenti della Polizia Municipale non bastano a piantonare le fontane visto che sono gia’ impiegati per fronteggiare altre emergenze cittadine dal traffico stradale agli interventi nei campi rom”. Cosi’ in una nota Andrea De Priamo, capogruppo di Fdi in Campidoglio, riguardo all’episodio dei turisti nella fontana dell’Altare della Patria.

“Sull’accaduto di questi giorni- continua De Priamo- si conferma l’inerzia della giunta grillina, incapace anche a far rispettare le regole e, di fatto, a tutelare il nostro patrimonio architettonico, un immobilismo che ha visto il ministero dei Beni Culturali tirare le orecchie alla sindaca al fine di aumentare i controlli. Che fine ha fatto il nuovo regolamento dipolizia urbana? Proprio mesi fa anche il Prefetto di Roma lamentava la mancanza di questo provvedimento, delibera che permetterebbe di intervenire sia sulla sicurezza cittadina che a tutela di casi come i tuffi nelle fontane”.