RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

De Priamo-Giovagnorio: Rom da Torre Maura a Casalotti? no grazie

Roma – “Da alcune indiscrezioni comparse oggi sulla stampa, in merito alla vicenda di Torre Maura, sembrerebbe che i circa 70 nomadi dovrebbero essere redistribuiti in altri quadranti della Capitale tra cui la zona di Casalotti dove almeno 9 saranno ospitati presso un centro d’accoglienza. Facciamo presente alla sindaca di Roma- che peraltro con grande inadeguatezza ha gestito in questi giorni la situazione- che il quadrante che interessa Casalotti e’ gia’ saturo”-spiegano De Priamo e Giovagnorio-.

“In questi anni, infatti, ha accolto numerosi immigrati come dimostra anche la presenza della struttura della Croce Rossa Italiana di via Boccea- che a luglio scorso visitammo con il vicepresidente della Camera Fabio Rampelli e che ad oggi ospita 120 migranti provenienti dall’Africa subsahariana. La Raggi vuole quindi sposare i nomadi da Torre Maura a Casalotti? No grazie, come Fdi insieme ai residenti faremo le barricate”. Cosi’ in un comunicato gli esponenti di Fdi, Andrea De Priamo capogruppo in Campidoglio e Marco Giovagnorio consigliere nel Municipio XIII.