De Priamo: Raggi spieghi come intende pianificare smaltimento rifiuti nei prossimi mesi

Roma – “Tra le tante rivoluzioni annunciate dai 5 Stelle e dalla sindaca, nonostante lo slogan ‘il vento sta cambiando’, i romani attendono ancora quella che riguarda i rifiuti. Oltre ai continui disservizi e alla differenziata mai decollata, e’ arrivata anche la notizia del sequestro del Tmb di Rocca Cencia da parte dei Carabinieri del Noe su richiesta della Procura. Secondo gli inquirenti all’interno dell’impianto ‘veniva effettuata una produzione di rifiuti difforme’ rispetto alle quantita’ in grado di sopportare.”

“L’Ama fa sapere che il Tmb e’ regolarmente funzionante ma il problema e’ che per metterlo in regola ci vorranno degli interventi, e se Rocca Cencia- come accadde per il Tmb di Malagrotta- non lavorera’ a pieno regime la Capitale rischia di andare al collasso. Siamo in piena estate, alcuni quartieri in questi giorni sono gia’ tornati ad essere sofferenti, potrebbe tornare l’incubo dei miasmi, i cassonetti pieni e magari anche qualche rogo tossico appiccato dai ‘rovistatori di professione’ che abitano i campi rom che la sindaca non ha smantellato.”

“Il fallimento del ciclo dei rifiuti e’ un’altra responsabilita’ firmata 5 Stelle. Fdi chiede alla Raggi, a seguito del problema sul Tmb di Rocca Cencia e al fine di evitare un possibile emergenza, di venire in Aula a spiegare come intende pianificare nei prossimi mesi l’attivita’ di smaltimento dei rifiuti”. Cosi’ in un comunicato Andrea De Priamo, capogruppo di Fdi in Campidoglio.