Quantcast

De Santis: consiglio straordinario su turismo inutile, serve concretezza

Roma – “La pandemia da Covid-19 ha messo in ginocchio il comparto turistico di Roma: ciò era purtroppo inevitabile e a questa situazione va posto subito rimedio da parte di chi governa le redini della Capitale.”

“Proprio sul tema apprendiamo che la presidente dell’Assemblea capitolina, Svetlana Celli ha richiesto un Consiglio straordinario, richiedendo la presenza di ministri e cariche governative del settore.”

“Adesso la maggioranza del sindaco Gualtieri e della presidente Celli ha precise responsabilità a riguardo e, come del resto si sono già sbrigati a fare per altre questioni, anche meno rilevanti, spetta a loro farsi carico della responsabilità, in autonomia e sollecitando il Governo, per arrivare a risolvere questa enorme problematica”. Così in una nota Antonio De Santis, consigliere capitolino e capogruppo della Lista Civica Raggi Ecologia e Innovazione.

“Indire un Consiglio straordinario, per prassi riservato alle opposizioni, è un’inutile e lapalissiana vetrina, uno sfogatoio di parole e promesse in libertà che perdono del tutto il proprio valore se non collegate a provvedimenti incisivi e urgenti in materia.”

“Senza azioni e fatti concreti e di sostanza tesi a sfruttare al massimo i fondi per Roma e le opportunità del Pnrr, ogni altra iniziativa è una perdita di tempo, esiziale per la città e i suoi cittadini”, conclude De Santis. (Agenzia Dire)