Quantcast

De Santis: Pd ha decurtato stipendi dipendenti capitolini

Roma – “Caro Gualtieri, al momento i dipendenti capitolini ricordano molto bene le attenzioni che il Partito Democratico gli ha riservato: decurtazione degli stipendi e atto unilaterale, Blocco del salario accessorio; nessun rinnovo di contratto; blocco delle assunzioni (tra cui lo stop al concorsone che avete fermato per convenienza politica); blocco delle progressioni economiche orizzionatali (figuriamoci quelle verticali!); blocco del buono pasto, che è rimasto fermo per 20 anni allo stesso importo; Nessuna formazione, se non quella obbligatoria prevista dalla legge, forse. E potrei continuare”.

Lo scrive l’assessore al Personale di Roma Capitale, Antonio De Santis, in un commento ad un post pubblicato oggi da Roberto Gualtieri sulle sua pagina Facebook, riguardo ai dipendenti del Campidoglio.

“Questo elenco di cose che non avete fatto in decenni di governo della Capitale, noi le abbiamo fatte, tutte- ha aggiunto De Santis- Fai bene a ringraziare i dipendenti di Roma Capitale, ma ricordati di aggiungere anche le scuse”.