Quantcast

De Vito: commercio area pubblica, auspicabile intervento Governo

Roma – “Accolgo con favore quanto sembrerebbe emergere circa gli esiti dell’incontro in prefettura con gli operatori del commercio su area pubblica, secondo cui il ministro Giorgetti si sarebbe impegnato ad un provvedimento di congelamento della situazione”. Cosi’ in un comunicato il presidente dell’Assemblea Capitolina, Marcello De Vito.

“Sembra questa infatti l’unica soluzione a fronte della pervicace volonta’ della giunta capitolina di disapplicare la legge dello Stato, che prevede l’estensione delle concessioni fino al 2033, come del resto richiesto dalla mozione approvata all’unanimita’ dall’Assemblea Capitolina.”

“Quanto meno, sebbene in via temporanea, questo provvedimento determinerebbe una parita’ di trattamento tra gli operatori dei vari Comuni- prosegue il presidente- Una soluzione ponte, fermo restando che sara’ in ogni caso necessaria la definitiva estensione delle concessioni al 2033 per un settore tanto importante per l’economia romana, come gia’ richiesto nella nota inoltrata proprio al ministro Giorgetti in data 17 marzo 2021”, conclude De Vito.