RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Delegato Comune Roma: in piano Regione no a subato

Più informazioni su

Roma – Nessun subambito territoriale di Roma Capitale nel nuovo piano rifiuti regionale e quindi nessun obbligo per la citta’ di localizzare impianti di smaltimento e trattamento all’interno dei suoi confini. Valeria Allegro, delegata della sindaca Virginia Raggi ai Rifiuti, ha ribadito la posizione del Campidoglio durante un’audizione in commissione regionale Rifiuti, dove e’ in corso l’esame del piano regionale 2019/2025. “Sul subato abbiamo gia’ discusso ampiamente, gli ato (ambiti territoriali ottimali, ndr) si individuano nel piano rifiuti secondo norme prestabilite e Roma ha gia’ dato fortemente con la discarica di Malagrotta”.

Nessun subato di Roma, quindi, ma la richiesta alla Regione dell’introduzione nel piano “del fattore di pressione: e’ un indice che tiene conto della superficie e della volumetria delle discariche esistenti o dismesse in un determinato territorio e serve a evitare la realizzazione di nuovi impianti in aree particolarmente vessate e che hanno subito un impatto ambientale e sanitario importante. Gia’ la Lombardia e la Calabria hanno trovato il criterio organizzativo del fattore di pressione”, ha aggiunto Allegro, anche se proprio il Campidoglio ha indicato il sito di Monte Carnevale, di fronte all’ex discarica di Malagrotta, per realizzare la discarica di Roma.

Più informazioni su