Quantcast

Denunciata a Cedu e Onu la repressione nel porto di Trieste

Più informazioni su

    Denunciata a Cedu e Onu dall’avvocato Erich Grimaldi dell’Ucdl la repressione dei dimostranti nel porto di Trieste –

    L’Unione per le Cure, i Diritti e le Libertà, associazione di cittadini fondata dall’avvocato Erich Grimaldi, condanna – riferisce un comunicato – con la massima fermezza l’estrema violenza e la repressione esercitata dal Governo contro i manifestanti pacifici del porto di Trieste, utilizzando anche idranti e lacrimogeni.

    Ucdl ha segnalato l’accaduto alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (CEDU) e all’ONU, affinché indaghino il comportamento delle istituzioni italiane, onde garantire e rispettare i diritti alla libertà di riunione pacifica e di espressione del popolo atti a difendere il rispetto dei principi costituzionali e del regolamento UE.

    Inoltre, UCDL sottolinea la disparità di linee di azione decise dal Governo, rispetto a forme di protesta violenta, non da ultima quella relativa all’assalto della CGIL del 15 ottobre 2021, scelte basate – secondo il comunicato di Ucdl – su presupposti apparentemente più ideologici che di merito.

    Più informazioni su