Di Stefano: a parti invertite Simone sarebbe finito in ospedale, con noi si può dialogare

Roma – “La cosa piu’ interessante che dovreste domandarvi su Simone e’ come sarebbe finito (in quale ospedale intendo) se fosse intervenuto a una manifestazione dei centri sociali dicendo che non voleva rom nel suo quartiere. Mentre coi mostri di CasaPound si puo’ sempre dialogare”. Lo scrive su Twitter il segretario di Casapound, Simone Di Stefano.