Quantcast

Disordini a Roma, arrestati Fiore e Castellino

Più informazioni su

    Disordini a Roma, arrestati Fiore e Castellino – Con gli esponenti di Forza Nuova sono state arrestate altre 10 persone – Assalto al Policlinico per liberare un manifestante –

    Roberto Fiore (nella foto), fondatore di Forza Nuova, e Giuliano Castellino, capo romano del movimento estremista, sono stati arrestati nella notte insieme a altre dieci persone in una retata decisa dopo i gravi incidenti avvenuti nel centro di Roma in occasione della manifestazione contro il Green Pass.

    La decisione della questura è avvenuta su disposizione della procura visto quanto avvenuto fra piazza del Popolo e altre zone del centro, e per l’assalto alla sede della Cgil in corso d’Italia, e il ferimento di alcuni poliziotti e carabinieri. Continuano le indagini, controllando le telecamere di videosorveglianza della zona per individuare le responsabilità di altre persone coinvolte nei disordini.

    Sono tre i carabinieri aggrediti e feriti durante l’assalto alla sede della Cgil di Corso Italia, dove erano stati occupati e devastati dagli estremisti alcuni uffici.

    Altro episodio poco edificante è avvenuto nella notte al pronto soccorso del policlinico Umberto I. Un uomo, che a Largo Chigi aveva filmato col telefonino alcuni poliziotti intervenuti per sedare i disordini nel centro di Roma, ha avuto, a quanto riferito, un malore e è stato accompagnato all’Umberto I. Qui ha rifiutato di dichiarare le proprie generalità e di essere visitato dai medici.

    Intanto, hanno fatto irruzione nell’ospedale una quarantina di estremisti che hanno tentato di liberare l’uomo, in stato di fermo, minacciando e picchiando il personale sanitario che cercava di impedire l’accesso allo scopo di difendere i pazienti in attesa di essere visitati. Un’infermiera è stata ferita in modo leggero con una bottiglia alla testa, due poliziotti hanno subìto contusioni. L’uomo è stato denunciato e rilasciato, gli aggressori sono fuggiti e le forze dell’ordine adesso cercano di identificarli attraverso le riprese delle telecamere del posto.

     

    Più informazioni su